venerdì 10 settembre 2010

Le cascate delle Marmore- Umbria parte seconda

Le cascate delle Marmore non potevano mancare, cominci a sentirle nominare alle elementari, sai che le acque sono sfruttare da una centrale idroelettrica ecc. ecc e quindi ero curiosissima di vederle anche perché è tra le più grandi d'Eurora con i suoi 165 metri di salto, definita da Lord Byron "orribilmente bella", è aperta solo a determinati orari e vederla aperta e chiusa è stranissimo, e capisci la potenza dell'acqua .... tutte le info tecniche le trovate   qui

La nebbiolina che si vede non è nebbiolina ma acqua nebulizzata dall'impatto della cascata e bagna come una pioggia, qua eravamo alla base della cascata e abbiamo pian piano fatto tutto il percorso sino alla cima (una faticaccia per me che non sono abituata)
e al motto di "la prossima volta facciamo rafting" ...... quello sullo sfondo è un furgoncino che recuperava un gommone da rafting tutto squarciato! al che ho smesso di rompere tutti con la storia del rafting
Foto di gruppo
e foto con i chiaroscuri (che a me piacciono tanto!)
arrivati in cima la cascata era già chiusa e da impetuosa diventa un rigagnoloabbiamo poi aspettato che la riaprissero e l'arrivo dell'acqua sul balcone degli innamorati, ma niente foto perché questo era l'abbigliamento minimo (grazie a Sante che fa fatto da modello) ma come si vede da questa foto tratta dal sito ufficiale ...... diluvia al balcone!!! e mica mi gioco la mia digitale!

e poi via tra sentieri e scalette a veder gli arcobaleni



e la stanchezza alla fine si è fatta sentire e anche la fame, quando il piccolo ha visto i furgoncini al parcheggio ha iniziato a chiedere insistentemente una piadina, è stata dura spiegargli che si son fatti come i furgoncini dei piedinari ma questi avevano il panino con la porchetta!!!!
E ora dopo aver visto le cascate delle Marmore mi mancano le solfatare di Larderello dalle mie memorie delle elementari!! (il mausoleo di Teodorico l'ho già visto!)

3 commenti:

crazycanca ha detto...

bel racconto e belle foto...anch'io ci sono andata 2 anni fa ma purtroppo è stato un anno con poca pioggia e perciò le cascate erano solo cascatelle...ci ritorneremo....lo spettacolo è indimenticabile!

La Suntina ha detto...

Bellissime vero??? Ogni volta che vado, e vado almeno una volta all'anno, tipo un pellegrinaggio, faccio un mucchio di foto: mi inspirano un casino!!!
Bellissime le tue foto, hai colto proprio l'anima delle cascate!
Roby

Raven ha detto...

E' da quando andavo alle elementari ( taaaanto tempo fa, quindi ) che ci vorrei andare... Ho visto i tuoi commenti nel mio blog..eh sì, purtroppo Artù se ne è andato...e mi sa che Eire lo seguirà a breve...